Una complessa interazione tra fattori ambientali e fattori genetici

Al presente non è stata identificata una singola causa che possa spiegare tutta la complessitàdelle manifestazioni della Dermatite Atopica.

L’idea oggi prevalente è che questa malattia sia il risultato una complessa interazione tra fattori genetici e fattori ambientali. Per quantoriguarda i primi (fattori genetici) è sicuro che la familiarità abbia un ruolo: infatti nel paziente atopico è molto più faciletrovare familiari con la stessa malattia o altre malattie allergiche.
Per quanto riguarda i secondi (fattori ambientali) uno stile di vita occidentale (vita in spazi chiusi e ristretti, riscaldamento, fumo,emissioni di gas, ecc.) tende ad aumentare la frequenza della malattia
In compenso, sappiamo che la dermatite atopica non è una malattia contagiosa, quindi le persone che vengonoin contatto con i soggetti atopici non sono a rischio di contrarre la malattia.

La dermatite atopica è un”infiammazione cutanea che deriva dalla complessa interazione trafattori ambientali e fattori genetici predisponenti.
Entrambi gli elementi condizionano i tre aspetti fondamentali della malattia:

– un’eccessiva risposta del sistema immunitario verso gli allergeni ambientali;
– un”aumentata suscettibilità all’ infiammazione della pelle atopica;
– un’alterazione della funzione di barriera della cute atopica.

Nonostante la modalità esatta di trasmissione genetica sia ancora sconosciuta, sembra ormaichiaro che esiste una predisposizione genetica che contribuisce allo sviluppo di tutte e tre lecondizioni elencate.

spacer Una complessa interazione tra fattori ambientali e fattori genetici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*